Sviluppo spirituale, evoluzione e imitazione: qual è la differenza?

Sviluppo spirituale, evoluzione e imitazione: qual è la differenza?

Tempo di lettura: 5 minuti.

Sviluppo spirituale, evoluzione e imitazione: qual è la differenza?

Qual è la differenza tra sviluppo spirituale ed evoluzione?

Questi due termini sembrano riguardare la stessa cosa: progredire, ampliare i nostri orizzonti, progredire personalmente. Ma c’è comunque una differenza significativa tra loro.

Ci sono persone che pensano di evolversi leggendo libri, ma in realtà si tratta di un’imitazione. Altri, al contrario, non hanno tempo da dedicare allo studio dei libri, ma imparano la vita nella pratica.

In questo articolo parleremo dei diversi aspetti dello sviluppo, dell’evoluzione della coscienza. Imparerete come svilupparvi in modo armonioso per ottenere i giusti risultati nella vita.

PODCAST:

Youtube

Spotify

Voglio muovermi, ma non so dove

Questo ragionamento è una trappola della mente. È impossibile e inutile sapere con la mente. Bisogna sentire.

Quando dubitate, cercate conferme, fate domande, siete nella mente.

Quando siete nella mente, il vostro centro del cuore è spento, il che significa che il canale che vi conduce è bloccato.

Siete più spesso nella mente, il che è comprensibile.

Annotate nel vostro diario dei risultati (consapevolezza) tutto ciò che può servire a dimostrare alla mente che vi state muovendo nella giusta direzione.

Utilizzate semplici situazioni quotidiane per allenarvi a “spegnere la mente” e ad accendere l’intuizione e il centro del cuore e a seguire le indicazioni del corpo.

Sintonizzatevi sulle vostre sensazioni, giocate con esse.

Con il tempo comincerete a notare che i vostri indizi sottili primari (dal corpo, dal cuore, dall’intuizione) vi stanno dando le informazioni più veritiere. È così che svilupperete la vostra capacità di sentire.

Imitazione dello sviluppo e ampliamento delle vedute

Molte persone sono affezionate alla “pratica” meccanica (imitazione) dello sviluppo, mentre la loro coscienza rimane allo stesso livello e non ci sono seri cambiamenti nella vita.

Spesso questa categoria comprende persone che sanno molto, leggono molto, ma non applicano queste conoscenze nella pratica.

Queste persone si considerano molto colte, intelligenti, sono ben consapevoli dei loro traumi e delle loro convinzioni limitanti, ma rimangono soddisfatte del loro stato di “sapere” e non di più.

Gli “imitatori” dello sviluppo non cercano i risultati pratici della trasformazione.

Lo sviluppo, o meglio l’evoluzione, è un processo pratico per cambiare la vita in meglio, non solo per “ascoltare”.

Sulla necessità di leggere libri per ampliare la propria visione del mondo

Allo stesso tempo, c’è un’altra categoria di persone in via di sviluppo che, al contrario, manca di lettura, cioè di quella base di conoscenze che amplia la visione del mondo.

Si tratta spesso di persone che sono attivamente coinvolte nella matrice, che vivono nella modalità “lavoro – casa – famiglia” e che hanno un ambiente conservatore.

A queste persone sono utili le informazioni che permetteranno loro di ampliare il paradigma di pensiero, di espandere la loro visione del mondo oltre i confini abituali.

È molto importante avere nel proprio ambiente una o più persone che possano fungere da esempio da seguire e ispirare.

Trovare tali esempi è oggi molto più facile grazie a Internet.

Tuttavia, internet non annulla la lettura di libri per lo sviluppo generale.

Tra le letture consigliate ci sono i libri di Barbara Marciniak “La via del risveglio planetario. Saggezza pleiadiana per l’evoluzione umana e I codici della saggezza. Parole antiche per riprogrammare il cervello e guarire” Gregg Braden.

L’esperienza diretta e l’apprendimento sono il catalizzatore che rompe le catene delle percezioni precedenti che vi hanno legato a un vecchio sistema di credenze.

Lo sviluppo spirituale, l’evoluzione, implica l’uscita dal proprio ambiente attuale, dalle proprie condizioni attuali.

Altrimenti, quando una persona siede nella “sua palude”, non conosce il mondo e non può fare esperienza diretta, che è un prerequisito per lo sviluppo.

Come leggere i libri nel modo giusto

Prendete dai libri ciò che risuona.

Ci sono momenti in cui la mente si blocca su alcune informazioni percepite. Il “blocco” indica che è iniziata l’elaborazione di qualcosa di importante, che alla fine si manifesterà sotto forma di nuove realizzazioni.

Capita che l’informazione percepita provochi un rifiuto totale.

Ascoltatevi: mettete da parte questa informazione.

Una reazione di questo tipo non significa che avete incontrato un cattivo libro. È solo che ogni persona prende ciò di cui ha bisogno oggi.

Forse col tempo, quando sarete pronti a recepire queste informazioni, esse risuoneranno.

In ogni caso, concentratevi sulla sensazione di risonanza.

Al bivio della vita: “Dove andare?”. Cristalli sul sentiero della vita

Quando una persona è all’inizio del percorso di sviluppo e sta acquisendo forza, viene guidata.

La persona è guidata dalla propria essenza superiore, non fisica.

Secondo la metafora di Steve Rother, questo Essere Superiore dell’uomo prima della sua nascita dispone “cristalli sul sentiero”.

I cristalli sul sentiero della vita sono indizi particolari sulle scelte ottimali che una persona può fare quando si trova al bivio della vita.

Vedendo questo cristallo, una persona ricorda (piuttosto che riconoscere o studiare) ciò che ha stabilito per sé prima della nascita.

Dopo aver visto questo cristallo, la persona fa una scelta e segue semplicemente questo percorso, prestando attenzione ai suoi sentimenti.

Pratica per scegliere l’opzione migliore:

  • Scrivete su un foglio una serie di scelte;
  • chiedete a un’altra persona di descrivere queste opzioni “dal lato invisibile”;
  • chiudete gli occhi e descrivete ogni opzione in base ai vostri sentimenti e alle vostre sensazioni corporee;
  • scegliete tra tutte le opzioni quella più piacevole per il corpo.

In questo modo il corpo legge l’opzione ottimale.

Se tendete a dubitare o siete a un bivio, usate questa pratica per scegliere l’opzione migliore.

Fate un passo e ascoltate come rispondono i vostri sensi: se vi sentite a vostro agio o meno. In caso contrario, scegliete un’altra direzione.

La trappola dello stato di stupore è che si rimane fermi, senza muoversi, e le porte (le opportunità) cominciano a chiudersi.

Ecco perché è importante fare un passo: non sai dove vuoi andare, vai e vedrai.

È come camminare nel bosco quando si è usciti dal sentiero: quando si tiene a mente l’obiettivo finale (dove si vuole arrivare) e si continua a camminare, poi il percorso inizia a emergere.

Lo sviluppo e l’esperienza attraverso l’inganno

Ci sono persone il cui percorso evolutivo comprende l’esperienza dello sviluppo attraverso l’inganno. In poche parole, ci sono persone che hanno bisogno di essere ingannate.

Vari tipi di operatori, ciarlatani e specialisti simili “servono” questa categoria di persone, creando per loro i necessari “urti e lividi”. Grazie a questo (auto)inganno e alla sua delusione, le persone restituiscono il Potere a se stesse.

Ogni persona si misura sempre da sola.

Per una persona, ad esempio, l’interazione con la magia non è di alcun interesse, perché si rende conto che il suo vero potere si trova su un piano diverso. Per un’altra, l’interazione con la magia può essere il primo passo sulla via del ritorno a se stessi.

Ogni informazione, pratica, o strumento ha il suo tempo e il suo posto. Simbolicamente, qualcuno deve iniziare dal primo grado, qualcuno arriva al secondo grado e qualcuno va direttamente al quinto grado.

Si può dire che a ogni direzione (approccio, scuola, metodologia) di sviluppo manca qualche componente di completezza. È naturale che, alla ricerca della componente mancante, una persona esplori e scopra sempre nuove fonti di informazione.

A scuola, tutte le classi sono rispettate allo stesso modo.

Condividete nei commenti, a quale categoria appartenete? Prestate più attenzione alle informazioni teoriche o, al contrario, imparate a conoscere la vita solo nella pratica? O forse avete una vostra variante!

Autore

Non è un caso che sei Qui. Grazie di esserci. Lascia per favore il tuo feedback.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
×