Come proteggersi dai vampiri energetici

Tempo di lettura: 8 minuti.

Questo è il secondo articolo di una serie sulla protezione dell’energia dalle influenze esterne.

Articolo 1 ->Tecniche di protezione energetica. Come proteggersi quando si è in mezzo alla gente
Articolo 2 [Sei qui] -> Come proteggersi dai vampiri energetici e salvare la propria energia

Ognuno di noi ha sperimentato un vampiro energetico, una persona che ci fa sentire vuoti e stanchi.

Non è un fenomeno raro. Anche le persone che conosciamo e quelle a cui teniamo possono essere dei vampiri energetici.

Leggete questo articolo per scoprire se siete un vampiro energetico, come proteggervi dai vampiri energetici e come preservare la vostra energia per i vostri scopi.

Come proteggersi dai vampiri energetici e risparmiare la propria energia

Non voglio che questo articolo sia finalizzato a smascherare i vampiri energetici per poterli in qualche modo condannare ed escludere dalla vostra vita, anche se potrebbe valere la pena di ridurre al minimo la comunicazione con alcuni di loro.

Perché io e voi, nella maggior parte dei casi, siamo persone consapevoli, che si sforzano di mostrare saggezza e amore verso diversi tipi di circostanze e reazioni delle persone.

Vi suggerisco di utilizzare queste informazioni per concentrarvi sul mantenimento della vostra energia attraverso la lente della compassione e della consapevolezza, piuttosto che della separazione.

Condivisione equa e diseguale dell’energia tra le persone

Quando le persone comunicano tra loro, si scambiano energia. Quando la comunicazione è produttiva per entrambe le persone, allora c’è un equilibrio.

Una persona dà un po’ di energia e riceve in cambio la stessa quantità. Ad esempio, una persona ascolta un oratore di crescita personale, che in questo caso condivide informazioni. L’ascoltatore gli dà la sua energia sotto forma di gratitudine o di denaro, perché anche il denaro è energia.

In questo modo c’è uno scambio reciproco e paritario di energia.

Una comunicazione produttiva e sana è una comunicazione in cui entrambe le parti sono ugualmente interessate. Si scambiano informazioni, conoscenze, impressioni (energia) in egual misura.

Oppure quando una persona dà e l’altra riceve, e l’energia ritorna sotto forma di gratitudine.

Quando una persona è in contatto con un vampiro energetico, dà tutto il tempo e non riceve nulla in cambio. Dopo questa comunicazione ci si sente stanchi e vuoti. Non c’è equilibrio nello scambio di energia.

Il vampiro energetico si è lamentato, ha ricevuto una parte di energia e ha continuato a cercare vittime. Voi vi siete immedesimati nella sua situazione, gli avete dato un sacco di consigli (come pensavate), ma la persona non ha fatto nulla, perché aveva un altro obiettivo: nutrirsi della vostra energia.

Chi sono i vampiri energetici?

I vampiri energetici sono persone che vi sottraggono energia quando comunicate, spesso senza rendersene conto.

Hanno un sistema energetico sottosviluppato e il loro scambio energetico con la Terra e il Cosmo è interrotto. Sono tagliati fuori energeticamente dalla Terra o dal Cosmo.

Le persone anziane, che hanno perso l’orientamento nel mondo, il senso della vita, che vivono nel passato, rientrano nel gruppo a rischio. Vogliono essere necessari, vogliono che tutto sia come quando erano giovani.

Mancano di energia per una vita piena e hanno bisogno di un posto dove prenderla. Il modo più semplice è quello di provocare conflitti, di lamentarsi, di brontolare in continuazione.

Il vostro compito è quello di imparare non solo a riconoscere i vampiri di energia, ma anche a vedere le situazioni in cui state dando via più energia del necessario per evitarlo.

Vediamo ora più da vicino i tipi di vampiri energetici.

Tipi di vampiri energetici

Vittime umane

Quando una persona rimane a lungo in uno stato di vittima, si trasforma in un vampiro energetico.

Queste persone si lamentano sempre, piangono, chiedono attenzione, vogliono essere compatite. Mancano della loro risorsa, l’energia.

Avrete notato che se passate un po’ di tempo con queste persone diventate spremuti come un limone. Come se tutto il succo fosse stato prosciugato.

Mentre parlate con lui, vi toglie l’energia. All’inizio si vuole aiutare, si simpatizza, ma più si va avanti più si diventa compulsivi e il proprio spazio si restringe.

Questi vampiri energetici sono chiamati anche vampiri della luna. Possono chiamarvi, restare al telefono per ore e ore, sovraccaricandovi dei loro problemi. Se rispondete attivamente con empatia e coinvolgimento, ricevono una parte della vostra energia. E non è facile smettere.

Aggressori umani

O vampiri solari. Queste persone, per nutrirsi dell’energia degli altri, provocano gli altri in conflitto e provocano litigi.

In questo modo entrano nella vostra pelle fino a raggiungere un punto nevralgico. Non importa quanto siate pazienti, non importa quanto cerchiate di tacere, di tenere sotto controllo il vostro temperamento, alla fine esplodete.

In uno scoppio d’ira, si sprigiona un potente flusso di energia e la persona se la prende con se stessa.

Succede spesso alle persone in età avanzata. Non hanno dove prendere l’energia che gli manca. È inutile nutrirli, è inutile difendersi.

Leggete qui di seguito come affrontarli in modo che siano meno conflittuali.

Il tipo aggressivo si trova spesso nei luoghi pubblici. È come se la persona cercasse una vittima per provocare un conflitto. Se gli si pesta un piede o lo si colpisce accidentalmente, si scatena una tale tempesta di negatività: insulti, maledizioni, che è impossibile non reagire.

È così che ottiene la vostra energia sotto forma di contraccolpo.

Cosa fare se ci si accorge che la propria energia viene sottratta? Seguite questi consigli per proteggervi dai vampiri energetici e mantenere intatta la vostra energia.

Come proteggersi dai vampiri energetici

Essere consapevoli di dove e per cosa si spende la propria energia
Il primo passo è imparare a capire dove e come spendete la vostra energia.

Ci sono persone intorno a voi che si nutrono della vostra energia attraverso lamentele e conflitti? In quali situazioni reagite negativamente al comportamento degli altri, in quali situazioni reagite in modo eccessivo ai problemi degli altri?

Osservatevi per qualche giorno e cercate di individuare questi punti deboli.

Una volta che avrete davanti a voi il quadro completo, sarete in grado di controllare le situazioni in cui le persone cercano di alimentare la vostra energia.

Mantenere la verticale

Un vampiro energetico è più propenso a nutrirsi di energia negativa perché è più facile riceverla.

Quando si è in uno stato cosciente, in equilibrio, non in preda alle emozioni, si è invulnerabili ad essa.

Come proteggersi dai vampiri energetici

Un vampiro energetico spesso provoca le altre persone all’aggressività, spingendo i bottoni rossi. Il vostro compito è quello di non cedere. Rimanete aperti, ma non fatevi risucchiare dalla situazione.

Nel momento in cui reagite emotivamente ai suoi sfoghi e al suo comportamento, permettete alla persona di prendere la vostra energia. Ma se non vi impegnate, nessuno può prenderla da voi.

Imparate a non lasciarvi coinvolgere dalle emozioni, indipendentemente da ciò che la persona dice o fa. Il modo più semplice per farlo è in uno stato di equilibrio, di bilanciamento.

Alzare un muro

Imparate a interrompere per tempo le comunicazioni inutili.

Se state parlando con qualcuno e vi rendete conto che gli state dedicando troppa energia e che questa non vi torna indietro, alzate un muro: “Sono occupato, non sono disposto a dedicarti altro tempo”, “Non disturbarmi per i prossimi giorni”.

È naturale, perché siete attenti alle vostre energie, a ciò che spendete. Non abbiate paura di porre dei limiti, di interrompere i contatti.

Non cercate di essere gentili con tutti, vi farà sentire peggio. Se imparate a essere chiari su ciò che vi piace e ciò che non vi piace, a farlo sempre e a mantenere la vostra posizione con fermezza, dopo un po’ le persone intorno a voi si riconfigureranno.

Si abitueranno alle regole che riguardano i vostri confini.

Ad esempio, non volete ascoltare discussioni sul governo, sui politici e su altri argomenti correlati. Se i vostri parenti iniziano ancora una volta a lamentarsi di piccoli stipendi, mentre allo stesso tempo non vogliono cambiare nulla nella loro vita, alzate un muro: “Non parlerò di questo argomento”.

Non cercate di dimostrare loro nulla (è inutile), ma impedite loro di parlarne: “Parlatene con persone interessate”.

Richiedi la protezione da ogni attacco Qui.

Non dare consigli

È inutile dare consigli a chi è in uno stato di vittimismo. Non lo cambierete. Le vittime hanno bisogno di piangere, di sentirsi dire che le cose vanno male, di dare la colpa a qualcuno, di dispiacersi per loro.

Le persone che vivono in questa modalità per tutto il tempo si trasformano in vampiri di energia.

Voi cercate di aiutare, ma loro vogliono solo la vostra attenzione, la vostra indulgenza e quindi la vostra energia. Siete coinvolti nella situazione e ne rimanete devastati.

Quando si tratta dei vostri cari o di persone a cui tenete, imparate a non dare consigli finché non sentite che la persona ha davvero deciso di cambiare.

Nel frattempo, inviate loro il vostro sostegno e il vostro amore nei momenti in cui siete pieni di energia.

Leggi anche Perché le persone sono nel ruolo della vittima e come si manifesta questo stato

Essere proattivi

Questo è molto utile quando si ha a che fare con parenti anziani. Se vivete con loro o avete contatti frequenti, questa è spesso una sfida per voi.

Molti anziani vogliono essere notati. Si sentono indesiderati e cercano di rifornirsi di energia in ogni modo possibile.

Se non funziona in modo positivo (mostrando attenzione per i figli, i nipoti, spesso inutilmente), provocheranno conflitti.

Per ridurre al minimo questo fenomeno, siate proattivi. Quando siete in uno stato di armonia, inviate loro raggi di luce e amore. Così non dovranno estorcere questa energia in altri modi, non rispettosi dell’ambiente.

Fatelo a piccole dosi, in modo che non si abituino a molta energia proveniente da voi, altrimenti diventeranno dipendenti da voi e inizierà il processo inverso: l’estorsione di questa energia.

Leggi anche Come costruire la relazione con i genitori

Utilizzare le tecniche di difesa energetica

Questo metodo è utile quando ci si trova inaspettatamente di fronte a una persona che tira una coperta, uno scandalo, o si sa che non si può evitare un incontro con un vampiro energetico.

Ad esempio, dovete recarvi a un appuntamento presso un’autorità, dovete fare una lunga coda o prendere i mezzi pubblici. Spesso in questi luoghi ci sono persone insoddisfatte della propria vita che si rivoltano contro se stesse e contro gli altri.

Nell’articolo Tecniche di protezione energetica tra le persone abbiamo descritto diverse tecniche, ognuna delle quali può essere utilizzata in caso di incontro accidentale con un vampiro energetico.

Condividete con noi la frequenza con cui incontrate i vampiri energetici e quali sono i modi per mantenere alta la vostra energia?

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto